prova scritta concorso
prova scritta concorso

In attesa che venga calendarizzata la prova scritta del concorso rivolto ai docenti di ogni ordine e grado scolastico, è uscita in data odierna una nota da parte dell’Usr Piemonte con riferimento ad alcuni aspetti burocratici attinenti ai candidati con disabilità o DSA. Riportiamo di seguito i dettagli.

Invio documentazione

L’Usr Piemonte, con NOTA n. 1831 del 6 febbraio 2024, invita tutti i candidati che abbiano richiesto nella domanda di partecipazione ausili, misure dispensative, strumenti compensativi e/o tempi aggiuntivi per l’espletamento della prova scritta, a trasmettere nel più breve tempo possibile, la documentazione utile all’accertamento, unitamente all’autorizzazione al trattamento dei dati sensibili. Nella comunicazione sono anche indicate le modalità attraverso cui procedere con l’inoltro.

Nello specifico la documentazione richiesta consiste nella “dichiarazione resa dalla commissione medico legale dell’Azienda sanitaria locale di riferimento o da struttura pubblica equivalente”, che deve “esplicitare le limitazioni che le diverse condizioni personali determinano in funzione della prova concorsuale” che, com’è noto, è computer-based e composta da 50 quesiti a risposta multipla. I candidati inoltre, sotto la propria responsabilità, dovranno autorizzare quest’Amministrazione, tramite autodichiarazione, al trattamento dei dati sensibili.

Il mancato inoltro della documentazione nelle modalità e nei tempi previsti non consentirà all’Ufficio Scolastico Regionale di predisporre una tempestiva organizzazione e l’erogazione dell’assistenza richiesta. Ovviamente gli interessati dovranno fare riferimento all’Usr della regione prescelta in sede di presentazione della domanda di presentazione.