Nota Ministero dell'Università
Nota Ministero dell'Università

Percorsi abilitanti formativi all’insegnamento, il Ministero dell’Università e della Ricerca ha pubblicato la Nota N. 2439 avente come oggetto: ‘Percorsi di formazione iniziale dei docenti a.a. 2023/2024 – Riapertura banca dati per classi di concorso non coperte dall’offerta formativa’. La Circolare, trasmessa a tutte le Università interessate all’avvio dei percorsi abilitanti, sottolinea come alcune classi di concorso abbiano ricevuto un’offerta pari a zero a fronte del fabbisogno richiesto dal Ministero dell’Istruzione e del Merito.

Percorsi abilitanti docenti, la Circolare MUR N. 2439 che allunga i tempi di avvio dei corsi

Nella Circolare diffusa dal Ministero dell’Università e della Ricerca, si fa presente come per alcune classi di concorso, incluse nel fabbisogno richiesto dal Ministero dell’Istruzione e del Merito, non è stata presentata alcuna offerta formativa. Di conseguenza, il Ministero dell’Università, come si legge nella Nota, ritiene di dover procedere alla riapertura della Banca-Dati CINECA RAD-SUA CdS, allo scopo di consentire alle Istituzioni in indirizzo di presentare, esclusivamente per le suddette classi di concorso, le proprie documentate proposte di accreditamento dei percorsi nella citata banca dati (all’indirizzo https://formazione-insegnanti.mur.gov.it/), a partire dal 7 febbraio 2024 e inderogabilmente entro il 20 febbraio 2024, utilizzando le credenziali di accesso precedentemente fornite da CINECA’.

La riapertura della Banca-Dati CINECA produrrà, inevitabilmente, uno slittamento nelle tempistiche di pubblicazione del decreto di accreditamento, da parte del MUR, decreto necessario per la pubblicazione dei bandi da parte delle Università e delle istituzioni AFAM.

Autorizzato l’avvio dei percorsi abilitanti da 30 CFU

Tuttavia, il MUR precisa che, con l’imminente accreditamento dei percorsi, si intende autorizzato anche l’avvio dei percorsi di cui all’art. 13 del D.P.C.M. per coloro che sono già in possesso di abilitazione su una classe di concorso o su un altro grado di istruzione nonché per coloro che sono in possesso della specializzazione sul sostegno, che conseguono l’abilitazione in altre classi di concorso o in altri gradi di istruzione attraverso l’acquisizione di 30 CFU o CFA. Si precisa che tali percorsi sono esclusi dal livello sostenibile di attivazione dei percorsi di formazione iniziale determinato ai sensi dell’art. 6, comma 4, del D.P.C.M. e che le Istituzioni possono avviarli secondo le modalità di cui all’art. 2-ter, comma 4, secondo periodo, del decreto legislativo 13 aprile 2017, n. 59. Il testo integrale della Circolare del MUR è disponibile a questo indirizzo.