Gae, graduatorie ad esaurimento
Gae, graduatorie ad esaurimento

Aggiornamento delle Graduatorie ad Esaurimento 2024, nella prossima primavera è previsto l’aggiornamento delle GAE relative al personale docente ed educativo: le graduatorie saranno valide per il prossimo triennio anche se il Ministero dell’Istruzione e del Merito, in occasione dell’informativa sindacale, ha precisato che tale normativa verrà modificata per allineare, dal punto di vista temporale, l’aggiornamento delle GAE con quello delle GPS.

Aggiornamento GAE, domanda in primavera prima della procedura GPS

La procedura di aggiornamento delle GAE resta invariata rispetto a quella precedente: non sono previsti, quindi, nuovi inserimenti eccezion fatta per i reinserimenti riguardanti coloro che non avevano presentato domanda in passato. Le uniche novità sono rappresentate dagli allegati relativi al conteggio del personale per genere e regione e le percentuali appartenenti alle categorie riservatarie.

Chi potrà presentare domanda

Potrà presentare domanda il personale docente ed educativo inserito a pieno titolo o con riserva nelle fasce I, II, III e aggiuntiva (IV) delle GAE, compresi i docenti cancellati, come detto poc’anzi, per non aver presentato la domanda in occasione di precedenti aggiornamenti.

La procedura anticiperà, per ovvii motivi, quella riguardante l’aggiornamento delle Graduatorie Provinciali per le Supplenze. Le domande di permanenza/aggiornamento/reinserimento/trasferimento/conferma della riserva/scioglimento della riserva potranno essere presentate esclusivamente attraverso l’applicazione “Istanze on Line (POLIS)”. Per quanto riguarda le modalità di presentazione delle domande, queste potranno essere presentate attraverso il Portale Unico del reclutamento “INPA”, con credenziali SPID o Carta di Identità Elettronica.

Cosa si potrà chiedere nella domanda

Cosa può chiedere il candidato in sede di presentazione della domanda? Naturalmente, può chiedere l’aggiornamento del punteggio in base al quale risulta inserito in graduatoria; può chiedere il reinserimento in graduatoria, con il recupero del punteggio maturato all’atto della cancellazione per non aver presentato domanda di permanenza e/o aggiornamento nei bienni/trienni precedenti. Inoltre, si può chiedere la permanenza in graduatoria a pieno titolo o con riserva, lo scioglimento della riserva, per conseguimento del titolo e il trasferimento da una provincia ad un’altra nella quale si verrà collocati nella fascia di appartenenza con il punteggio spettante, eventualmente aggiornato.

GAE sostegno

Per quanto riguarda le GAE sostegno, gli aspiranti che conseguono la specializzazione sul sostegno entro la scadenza per la presentazione delle domande possono iscriversi negli elenchi per il sostegno per tutti gli ordini e gradi di scuola per i quali siano inseriti nelle GAE e per i quali sia stato conseguito il titolo di specializzazione. Il punteggio e la fascia  sono gli stessi di quelli con cui si è inseriti nella GAE. Per la scuola secondaria si deve considerare il punteggio più alto con cui l’aspirante è inserito nelle graduatorie delle classi di concorso.
Per quanto concerne, invece, l’inserimento degli elenchi sostegno con riserva, possono chiedere l’inserimento con riserva negli elenchi del sostegno i soggetti iscritti ai percorsi di specializzazione all’insegnamento di sostegno avviati entro l’anno accademico 2023/2024 e i soggetti che hanno in corso di riconoscimento, alla data di scadenza delle istanze di aggiornamento delle graduatorie ad esaurimento, il titolo di specializzazione sul sostegno conseguito all’estero.