concorso PNRR prova scritta
concorso PNRR prova scritta

Ad oggi non è ancora stata pubblicata la tabella di valutazione della prova scritta del primo concorso PNRR, e non si sa nulla riguardo la consegna al Ministero dei quesiti che saranno oggetto della prova stessa. Nel frattempo alcuni Usr stanno cercando di anticipare i tempi su alcune operazioni propedeutiche, come la pubblicazione degli elenchi del personale che ha presentato domanda per far parte delle Commissioni e gli avvisi in cui si richiedono la documentazione e la certificazione dovute nel caso di candidati con disabilità e DSA che intendono avvalersi di assistenza e ausili ai fini dell’espletamento delle prove. Quanto manca dunque prima che sia calendarizzata la prova scritta?

Prova scritta, alcuni chiarimenti

La prova scritta del primo concorso PNRR era attesa già per febbraio. Ad oggi però non ci sono più le tempistiche perchè ciò sia possibile, considerando che gli Usr devono pubblicare gli abbinamenti sede-candidato almeno 15 giorni prima dell’espletamento della prova scritta stessa. Presumibilmente quindi si andrà a marzo, secondo le ipotesi che stanno avanzando i sindacati e che apprendiamo anche da Orizzonte Scuola, per poi far partire le prove orali ad aprile e rispettare i termini per la formazione delle graduatorie di merito entro la partenza delle immissioni in ruolo per l’a.s 2024/25.

Ricordiamo che il calendario della prova scritta, stabilito su base nazionale, si articolerà su più giornate con più sessioni ( la mattina e il pomeriggio). Va poi anche considerato che infanzia primaria e secondaria sono due bandi separati, per cui non potrà esserci coincidenza nelle prove per permettere a chi partecipa ad entrambi di poter essere presente. Per ogni bando ciascun candidato svolge una sola prova scritta per tutte le classi di concorso /posti per cui ha richiesto di partecipare.

Infine va ribadito che non esiste una banca dati ufficiali diffusa dal MIM con i quesiti che saranno oggetto della prova scritta. Come abbiamo infatti in precedenza sottolineato alcune fonti sono fake news prive di fondamento. Al massimo si possono trovare quesiti utilizzati per le prove scritte di concorsi precedenti che potrebbero orientare indicativamente sulla tipologia di quesiti che i candidati potrebbero ritrovarsi. E circa la calendarizzazione della prova scritta invitiamo a tenere d’occhio solo i siti ufficiali degli uffici scolastici regionali e il portale InPA. Altre notizie di date già prestabilite sullo svolgimento della prova scritta non sono veritiere.