Percorsi abilitanti docenti
Percorsi abilitanti docenti

Non è ancora stato pubblicato il decreto MUR di accreditamento che darà il via agli atenei per poter pubblicare i bandi dei percorsi abilitanti. Sale intanto la preoccupazione degli aspiranti che confidano nella possibilità di ottenere l’abilitazione in tempo per potersi iscrivere nella prima fascia delle Gps. Ricordiamo infatti che, anche in occasione del prossimo aggiornamento delle graduatorie provinciali delle supplenze, poichè la domanda andrà compilata tra marzo e aprile, verrà permesso di iscriversi in prima fascia con riserva, in attesa di conseguire l’abilitazione. Lo scioglimento della stessa però, come si è appreso dalla bozza presentata dal MIM ai sindacati lo scorso 6 febbraio, dovrà avvenire entro il 30 giugno 2024. Ci saranno dunque i tempi tecnici per poter concludere i percorsi abilitanti entro tale data?

Percorsi abilitanti: gli aspiranti temono che i tempi si dilunghino troppo

La questione delle tempistiche dei percorsi abilitanti è stata affrontata in data odierna dall’esperta di normativa scolastica Sonia Cannas, ospite del Question Time di Orizzonte Scuola, che a fronte della preoccupazione degli aspiranti ha così commentato:

“I tempi tecnici cominciano ad essere abbastanza ristretti, soprattutto per quanto riguarda il tirocinio, perchè per quanto riguarda i corsi e i laboratori si possono, volendo, organizzare lezioni e attività a giugno anche dopo il termine delle lezioni. Il problema è invece il tirocinio, che deve essere svolto necessariamente entro il termine delle lezioni, e quindi i tempi cominciano ad essere brevi. Anche perchè una volta pubblicato il decreto bisognerà comunque lasciare del tempo per raccogliere le iscrizioni, poi ci saranno delle modalità di selezione (dato che i numeri dei posti sono limitati). Quindi sarà un po’ complesso ma ci si augura che si faccia in tempo, perchè coloro che vogliono abilitarsi in questo anno accademico altrimenti non farebbero in tempo a iscriversi nella prima fascia delle Gps.