Personale ATA, organici 2024/25: confermati più di 196mila posti, in discussione posti residui e salari

Date:

Organici Personale ATA – Il Decreto Interministeriale (MIM/MEF) e le sue Tabelle di Ripartizione per l’anno scolastico 2024/2025 confermano il mantenimento dell’attuale dotazione organica, con i suoi 196.495 posti. Si registra una leggera contrazione di 18 posti, attribuibile al pensionamento di alcuni Assistenti amministrativi precedentemente impegnati in contratti di collaborazione coordinata e continuativa.

Organici Personale ATA A.S. 2024/25: criteri di ripartizione e criticità per i DSGA dovute al ridimensionamento delle istituzioni scolastiche

I criteri di ripartizione per la determinazione del personale rimangono invariati, con un’attenzione particolare verso le necessità degli studenti con disabilità certificata, le specificità territoriali e le condizioni ambientali e socio-economiche. È importante sottolineare che la Tabella A del decreto esclude le posizioni dei DSGA (Dirigenti dei Servizi Generali e Amministrativi), che ammontano a 7.936 unità, le cui ripartizioni sono trattate separatamente.

L’orizzonte triennale 2024/2025 – 2026/2027 prevede un ridimensionamento delle istituzioni scolastiche a 7.461 entità, con una conseguente riduzione di 475 DSGA. Questa decisione è influenzata dal trend di denatalità, un fattore che il Ministero considera determinante nella pianificazione degli organici.

Misure di supporto e sostenibilità finanziaria per gli organici del Personale ATA: le richieste della FLC CGIL

Nonostante le sfide demografiche, sono previste misure specifiche per sostenere l’organico, incluse autorizzazioni per 15.000 posti in deroga dagli USR, destinati a rispondere alle esigenze particolari dei territori. Tuttavia, ogni proposta di revisione delle tabelle organiche deve confrontarsi con i limiti imposti dai saldi di bilancio stabiliti dal MEF, sottolineando una costante ricerca di equilibrio tra esigenze educative e sostenibilità finanziaria.

La FLC CGIL sottolinea l’importanza cruciale degli organici, considerandone l’incremento fondamentale per assicurare l’efficienza complessiva delle attività scolastiche. Questo aspetto è ritenuto vitale anche per l’attuazione delle iniziative previste dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) e Agenda Sud, nonostante le risorse attualmente destinate siano percepite come insufficienti.

La contraddizione emerge chiaramente nel contesto di una diminuzione di circa 120.000 alunni, contrapposta a un significativo aumento di studenti con disabilità (circa 330.000). Nonostante queste nuove esigenze, il numero di Collaboratori Scolastici, incaricati del supporto a questi alunni, è rimasto invariato, evidenziando la necessità di un maggiore investimento nella qualità del lavoro scolastico.

Le proposte della FLC CGIL e i prossimi appuntamenti con il MiM: in discussione la questione salariale

Le azioni immediate proposte dal sindacato della scuola della CGIL per potenziare il funzionamento della scuola includono:

  • La stabilizzazione legale dei 15.000 posti già autorizzati;
  • L’estensione del ruolo dell’Assistente Tecnico a tutte le istituzioni del primo ciclo di istruzione;
  • L’adozione di un piano straordinario di assunzioni per coprire tutti i posti vacanti.

La FLC CGIL ha richiesto inoltre un incontro urgente con il Ministero per esaminare in dettaglio la situazione dei posti residui, in particolare quelli legati al personale ex LSU (Lavoratori Socialmente Utili) e agli Appalti Storici, alla luce della terza procedura di assunzione conclusasi il 1° dicembre 2023.

L’incontro si è concluso con l’annuncio da parte del MIM dell’imminente discussione su questioni salariali e sui processi di transizione per i facenti funzione. Sarà poi affrontato il tema del passaggio all’Area degli Operatori per una parte dei Collaboratori scolastici, previa modifica del Regolamento sugli organici, in linea con le disposizioni del CCNL 2019/2021.

Scuolainforma
Scuolainformahttps://www.scuolainforma.it
Scuolainforma è un blog di informazione per il mondo della scuola. La maggior parte dei suoi autori opera del settore della pubblica istruzione.

Share post:

Newsletter

Ultime Notizie

Potrebbe interessarti
Potrebbe interessarti

Roma, lite tra studentesse in un liceo della Capitale: intervengono i Carabinieri

Un incidente turbolento si è verificato in un istituto...

Concorsi Docenti 2024, prova orale: elenco avvisi USR estrazione lettera [in aggiornamento]

Concorsi Docenti 2024 - Il processo selettivo per i...

Stipendi NoiPA Aprile 2024: qualcosa non torna, cedolini ridotti di circa 100 euro

In Aprile 2024, alcuni dipendenti pubblici potrebbero notare una...