Gps aggiornamento
Gps aggiornamento

Aggiornamento Graduatorie Provinciali per le Supplenze, la nuova Ordinanza che sarà pubblicata dal Ministero dell’Istruzione e del Merito, andrà a regolamentare l’aggiornamento delle GPS che saranno valide per i prossimi due anni scolastici, il 2024/25 e il 2025/26. Il MIM ha presentato ai sindacati la bozza del provvedimento.

GPS, i titoli d’accesso per la prima e la seconda fascia secondo la bozza dell’Ordinanza del MIM

GPS infanzia e primaria

Possono inserirsi in prima fascia GPS infanzia e primaria, gli aspiranti in possesso di abilitazione, laurea in Scienze della formazione primaria quinquennale LM85bis oppure laurea in Scienze della formazione primaria quadriennale indirizzo primaria oppure laurea in Scienze della formazione primaria quadriennale indirizzo infanzia oppure diploma magistrale o diploma di liceo socio-psico-pedagogico o diploma sperimentale a indirizzo linguistico conseguito entro l’anno scolastico 2001-2002 oppure diploma triennale di scuola magistrale conseguito entro l’anno scolastico 2001/02 (solamente per le GPS scuola dell’infanzia) oppure analogo titolo conseguito all’estero. Per il 2024/26, secondo la bozza dell’ordinanza ministeriale, il MIM propone come requisito di accesso alla seconda fascia quanto segue: “La seconda fascia è costituita dagli studenti che, nell’anno accademico 2023/2024 risultano iscritti al terzo anno del corso di laurea in Scienze della Formazione primaria o ad annualità successive, avendo conseguito almeno 150 CFU.”

GPS secondaria

Per quanto riguarda la prima fascia delle GPS scuola secondaria, potranno accedere alla prima fascia posto comune, tutti coloro che saranno in possesso della specifica abilitazione: lo stesso discorso vale per gli insegnanti tecnico-pratici (ITP). Per quanto riguarda la seconda fascia, invece, secondo la bozza dell’Ordinanza ministeriale, per i nuovi inserimenti non è più richiesto il requisito dei 24 CFU/CFA oltre il titolo di accesso valido per insegnare la specifica classe di concorso. Per le classi di concorso dei laureati l’accesso è quindi consentito con il possesso della sola laurea che contiene tutti gli esami/crediti previsti per l’insegnamento della classe di concorso di interesse. Per cui:

  • Per le lauree conseguite entro il 22 febbraio 2016: il controllo del proprio titolo di studio avviene ai sensi del DM 39/98 e del DM 22/05;
  • Per le lauree conseguite dal 23 febbraio 2016 al 10 febbraio 2024: la normativa di riferimento è il DPR 19/2016 e il dm 259/2017.

Per i docenti ITP l’accesso alla seconda fascia è consentito con il solo diploma.

GPS sostegno

Per quanto concerne, invece, le GPS per i posti di sostegno, potranno inserirsi in seconda fascia soggetti, privi del relativo titolo di specializzazione, che entro il termine di presentazione della domanda, abbiano maturato tre annualità di insegnamento su posto di sostegno nel relativo grado. Per “annualità” si intende un servizio, per anno scolastico, di almeno 180 giorni anche non continuativi oppure svolto ininterrottamente da almeno il 1° febbraio fino agli scrutini compresi. Per la prima fascia, resta valido il possesso dell’abilitazione o della specializzazione nel caso dei posti di sostegno.
Per quanto riguarda gli inserimenti con riserva, gli specializzandi nel sostegno potranno iscriversi nella prima fascia con riserva: il titolo andrà conseguito entro il 30 giugno 2024 e la riserva andrà sciolta entro luglio. Qualora il titolo non venga conseguito entro tale data, l’aspirante è inserito nella fascia spettante sulla base dei titoli effettivamente posseduti. Per quanto riguarda gli iscritti negli elenchi aggiuntivi (I fascia GPS), sarà necessario presentare domanda per l’inserimento a pieno titolo.