Concorsi Scuola 2024: tutto pronto per le convocazioni delle prove orali

Date:

Secondo quanto riportato in queste ore da Orizzontescuola le prime convocazioni per le prove orali del concorso scuola 2024 sarebbero previste già a partire da aprile. Iniziano a delinearsi anche alcune analisi dopo la pubblicazione ufficiale dei primi avvisi, che hanno offerto importanti spunti di riflessioni in seguito illustrati.

Concorsi Scuola 2024: i primi avvisi sui siti degli Uffici Scolastici regionali e su InPA

Convocazioni individuali e dettagli sullo svolgimento dell’esame

Le convocazioni per le prove concorsuali vengono inviate individualmente all’indirizzo email fornito dai candidati, includendo dettagli quali il voto ottenuto nella prova scritta, il luogo, la data e l’orario dell’esame orale. È garantito che i candidati ricevano questa convocazione con almeno quindici giorni di anticipo.

Tuttavia, gli avvisi non specificano il numero di candidati per ogni classe di concorso o regione, rendendo difficile prevedere la concorrenza. Le date precise non sono indicate, ma si presume che le prove inizino ad aprile, sebbene non sia specificato quando.

Estrazione della traccia Concorso scuola 2024: avvisi e responsabilità dell’amministrazione

Gli avvisi citano il bando, che consente ai candidati di non essere presenti il giorno dell’estrazione della traccia, ma avvertono che l’Amministrazione scolastica e la Commissione di Valutazione non sono responsabili per la mancata ricezione delle comunicazioni dovuta a informazioni di contatto errate o incomplete fornite dai candidati, o a cambiamenti di indirizzo non comunicati tempestivamente. Inoltre, eventuali problemi causati da terzi, caso fortuito o forza maggiore, non sono di loro responsabilità, motivo per cui si incoraggia fortemente la presenza.

Delega a persona di fiducia e documenti

In aggiunta, gli avvisi offrono la possibilità di delegare persone di fiducia, a patto che la commissione lo consenta e che ciò sia stato chiaramente indicato, poiché non è previsto espressamente nel bando. Seguono poi istruzioni per una corretta delega.

Per quanto riguarda il materiale da portare, i candidati devono avere con sé un documento di identità e il codice fiscale validi. In caso di assenza il giorno dell’esame, anche per motivi indipendenti dalla volontà del candidato, ciò comporterà l’esclusione dal concorso.

Indispensabile una griglia di valutazione per le prove orali

Un elemento mancante per l’avvio effettivo delle prove orali è la griglia di valutazione, che deve essere elaborata dalla Commissione nazionale come specificato nel bando. Questa griglia determinerà il peso di ciascuna parte dell’esame orale, inclusa la simulazione della lezione, la parte disciplinare e la conversazione in inglese a livello B2, oltre ad altri criteri rilevanti. Per la scuola primaria, sarà inoltre definito il punteggio necessario per l’idoneità all’insegnamento dell’inglese. Le griglie di valutazione saranno pubblicate sul sito del Ministero dedicato ai concorsi.

Scuolainforma
Scuolainformahttps://www.scuolainforma.it
Scuolainforma è un blog di informazione per il mondo della scuola. La maggior parte dei suoi autori opera del settore della pubblica istruzione.

Share post:

Newsletter

Ultime Notizie

Potrebbe interessarti
Potrebbe interessarti

Roma, lite tra studentesse in un liceo della Capitale: intervengono i Carabinieri

Un incidente turbolento si è verificato in un istituto...

Concorsi Docenti 2024, prova orale: elenco avvisi USR estrazione lettera [in aggiornamento]

Concorsi Docenti 2024 - Il processo selettivo per i...

Stipendi NoiPA Aprile 2024: qualcosa non torna, cedolini ridotti di circa 100 euro

In Aprile 2024, alcuni dipendenti pubblici potrebbero notare una...