Adempimenti di fine anno scolastico: una breve guida

0
2815
Adempimenti di fine anno scolastico: una breve guida
Adempimenti di fine anno scolastico: una breve guida

Adempimenti di fine anno scolastico – Stanno per terminare le lezioni e gli insegnanti sono pronti a congedarsi dai loro ragazzi per affrontare un mese ricco di impegni istituzionali. Scuolainforma ha pensato bene di redigere un breve vademecum circa gli adempimenti che gli insegnanti dovranno svolgere nelle prossime settimane affinché l’anno scolastico si possa concludere nel migliore dei modi.

Atti e documenti finali da produrre da parte degli insegnanti

Fatta questa premessa, ogni insegnante è tenuto a fornire alla propria scuola tutta una serie di documenti che attestino l’attività didattica effettuata, in relazione allo svolgimento e al completamento del programma didattico, alle prove di valutazione e al raggiungimento degli obiettivi prefissati già all’inizio dell’anno scolastico.

La documentazione di cui sopra potrà essere inserita nell’apposita area interna del Registro Elettronico (a breve verrà pubblicato su Scuolainforma un articolo ad hoc sulle operazioni di inserimento dei voti per quanto riguarda gli scrutini online con il Portale ARGO). Ogni insegnante sarà tenuto ad inserire nella stessa area online le proprie relazioni finali riferibili ad ogni disciplina e a quella coordinata.

Elenco dei documenti di rito da consegnare in segreteria e controllo del registro elettronico

  • Registro di classe;
  • Registro dei consigli di classe, interclasse e intersezione;
  • Registro firma di presenza dei docenti;
  • Elenco degli alunni ammessi e non ammessi alla classe successiva;
  • Relazioni finali di ciascuna disciplina;
  • Relazioni coordinate;
  • Registro e documenti alunni diversamente abili e con D.S.A.

Anche la Relazione finale tra gli adempimenti di fine anno scolastico

A proposito della relazione finale, ogni insegnante dovrà redigere questo documento affinché si evincano, con chiarezza, le seguenti informazioni: il livello di svolgimento del programma didattico, il grado di partecipazione dei discenti durante le attività didattiche proposte, il grado di maturità raggiunto da tutta la classe sia dal punto di vista didattico che disciplinare e, inoltre, il livello di interesse mostrato da ciascun alunno alle spiegazioni effettuate dall’insegnante. Infine, sarebbe buona norma descrivere la quantità e la tipologia delle verifiche orali/scritte che gli alunni hanno affrontato nei periodi presi a riferimento, per determinare con esattezza un quadro complessivo circa il livello di valutazione dell’intera classe.

Valutazione

In riferimento alla valutazione, i docenti devono attenersi al D.P.R. n°122 del 22 giugno 2009 e ad inserire i voti sul registro elettronico, almeno tre giorni prima della data fissata per lo scrutinio finale. Si ricorda, inoltre, che la valutazione degli alunni diversamente abili viene operata sulla base dei P.E.I., mentre quella degli alunni BES (DSA, ADHD, stranieri…) sulla base dei P.D.P. predisposti da tutti i docenti della classe.

Adempimenti circa le riunioni preliminari per gli esami di Stato

Prima dell’inizio degli Esami si Stato, ciascuna Istituzione scolastica, fissa con largo anticipo la data della riunione preliminare, propedeutica allo svolgimento degli esami stessi. Si ricorda, all’occorrenza, che in quella occasione tutti i docenti dovranno essere presenti, ad eccezione dell’insegnante di religione cattolica.

Infine tra gli ultimi adempimenti: la richiesta di Ferie

Tutti i docenti, entro la fine di giugno, faranno pervenire in segreteria la richiesta delle ferie, oltre i suddetti documenti.