I docenti di ruolo non possono essere esclusi dai concorsi

0
246
I docenti di ruolo non possono essere esclusi dai concorsi

I docenti che usufruiscono già di un contratto a tempo indeterminato non potevano partecipare al concorso docenti istituito con la Buona Scuola. La norma era stata impugnata al Tar e rimessa alla Corte Costituzionale per la questione di legittimità. Non si può invocare lo smaltimento del precariato storico allorquando si ricorre ad una limitazione di questo genere. E la sentenza emanata oggi dalla Corte Costituzionale da ragione ai docenti di ruolo.

Illegittimità dell’esclusione

Ogni procedura concorsuale in cui appaia una norma che li eslcuda dalla partecipazione è da aggiudicarsi illegittima. Questa è stata la pronuncia della sentenza numero 251 della Corte Costituzionale, con il professor Giuliano Amato in qualità di relatore. La disposizione illegittima è contenuta nell’articolo 1, comma 110, della legge di riforma della scuola 13 luglio 2015, n. 107 e – in via consequenziale – dell’articolo 17, terzo comma, del successivo d.lgs. 13 aprile 2017, n. 59. Tra le considerazioni in diritto estrinsecate dalla Corte merita rilievo il punto 6.3 in cui viene evidenziato come la limitazione sia in contrasto con l’articolo 3 della Costituzione e con i principi enunciati dagli artt. 51 e 97 Cost.

Le conseguenze sui prossimi concorsi

Ciò che accadrà in conseguenza di questa pronuncia è facile da intuire. Essa infatti è destinata ad applicarsi anche alle prossime procedure concorsuali di reclutamento dei docenti. Sì pensi, ad esempio, all’identica esclusione operata all’interno del decreto legislativo 59/2017 relativo alla fase transitoria. I docenti che sono già di ruolo e vogliono cambiare classe di concorso, per il cui insegnamento risultano essere già abilitati, potranno accedervi impugnando il bando di prossima uscita. Ancora una volta dunque, viene ristabilito il principio che una norma di rango secondario non può confliggere con una di rango primario. In allegato rimettiamo il dispositivo integrale con il quale la Corte Costituzionale ha emesso la sentenza dichiarando l’illegittimità dell’esclusione dei docenti di ruolo dai concorsi pubblici.

Sentenza Corte Costituzionale Docenti di ruolo e concorsi

Per rimanere aggiornato sulle tematiche di tuo interesse, ti consigliamo di seguire le nostre pagine Facebook dedicate ad altri argomenti:

Iscriviti alla Newsletter di Scuolainforma!

Se decidi di iscriverti alla nostra Newsletter potrai ricevere ogni sera tutte le notizie e gli aggiornamenti sul mondo della scuola e della Pubblica Amministrazione direttamente nella tua casella di posta elettronica.