Bellomo licenziato dai suoi stessi colleghi

Bellomo licenziato dai suoi stessi colleghi

Bellomo sarà destituito dal Consiglio di Stato domani venerdì 12 gennaio 2018. In una Ansa di lunedì 10 veniva riferita la decisione del Cds, giunta in una riunione durata 2 ore, circa le vicende contestate al magistrato col parere favorevole alla sua destituzione giunto pressoché all’unanimità. Francesco Bellomo aveva fatto parte del collegio giudicante dell’ultima adunanza plenaria che ha estromesso i diplomati magistrali dalle Gae. La palla quindi passerà al Cpga che dovrà ratificare le decisioni prese dal consesso dei giudici di Palazzo Spada.

La difesa di Bellomo

La stessa ANSA raccoglie le dichiarazioni del consigliere di Stato finito sotto accusa per le denunce di pressioni su alcune borsiste della scuola di diritto da lui gestita. Quella di Bellomo è una difesa accorata contro una decisione che, a suo dire, non poteva essere presa. Non si tratta di reati gravi quelli che gli sono costati la destituzione; è la legge a definire quali sono esattamente questi casi. “L’unica condanna che ho subito, con effetti devastanti, è stata quella mediatica” – ha dichiarato all’agenzia di stampa Ansa.

La votazione

L’esito della votazione che ha portato alla decisione di destituire il consigliere è stato reso noto in un articolo pubblicato dal Corriere della Sera, a firma di Virginia Piccolo, la settimana scorsa. In esso si legge che “l’organo di autogoverno della magistratura amministrativa ha già votato per il «licenziamento» di Bellomo con 7 voti a favore, 2 astensioni e 4 contrari.” La motivazione risiede nel fatto che con la sua condotta ha leso l’onore dei magistrati. Dopo che il Cpga avrà fatto il suo dovere la palla passerà allo step successivo. Per avere l’effettiva uscita dai ruoli della magistratura amministrativa bisognerà attendere il decreto della Presidenza della Repubblica.

Per rimanere aggiornato sulle tematiche di tuo interesse, ti consigliamo di seguire le nostre pagine Facebook dedicate ad altri argomenti:

Iscriviti alla Newsletter di Scuolainforma!

Se decidi di iscriverti alla nostra Newsletter potrai ricevere ogni sera tutte le notizie e gli aggiornamenti sul mondo della scuola e della Pubblica Amministrazione direttamente nella tua casella di posta elettronica.