Scuola, dossier diplomati magistrali: Insegnanti Uniti nel Merito si rivolgono al Ministro Bussetti

Scuola, dossier diplomati magistrali: Insegnanti Uniti nel Merito si rivolgono al Ministro Bussetti

Il CoNaVinCoS, il Coordinamento Nazionale Vincitori Concorso Scuola 2016 (Comitato Tutela GaE Infanzia e Primaria – Coordinamento Scienze della Formazione Primaria N. O.) ha provveduto ad emettere un comunicato attraverso il quale si auspica la soluzione della questione riguardante i diplomati magistrali, una soluzione che, soprattutto, tenga conto degli interessi di tutti, considerando in primo luogo la ‘qualità del servizio’.

Diplomati magistrali: CoNaVinCos lanciano appello al Ministro Bussetti

docenti e gli aspiranti docenti della scuola dell’infanzia e primaria temono di essere penalizzati da una sanatoria che scavalchi i criteri di selezione e che non tenga conto del merito. L’appello, naturalmente, è stato lanciato al nuovo ministro dell’Istruzione, Marco Bussetti.

‘Attendiamo l’indirizzo politico del neo Ministro Bussetti – si legge nella nota – il quale ci auguriamo affronterà il dossier per i diplomati magistrali tenendo conto di TUTTI gli interessi e le posizioni e in primo luogo della qualità del servizio.
Rappresentiamo 110.000 docenti e aspiranti docenti di infanzia e primaria (GAE infanzia e Primaria, vincitori di concorso, abilitati e abilitandi in SFP) i cui diritti e le aspettative non possiamo credere possano essere calpestati dall’ennesima sanatoria priva di selezione.
E parliamo anche a nome di una scuola di qualità, che ha nel ministro, a sua volta prima di tutto insegnante e dirigente scolastico – che ha affrontato concorsi ordinari – il garante del merito.
Speriamo non deluda non tanto noi, quanto il Paese, attraverso soluzioni messe in piedi dalla burocrazia.’

Per rimanere aggiornato sulle tematiche di tuo interesse, ti consigliamo di seguire le nostre pagine Facebook dedicate ad altri argomenti:

Iscriviti alla Newsletter di Scuolainforma!

Se decidi di iscriverti alla nostra Newsletter potrai ricevere ogni sera tutte le notizie e gli aggiornamenti sul mondo della scuola e della Pubblica Amministrazione direttamente nella tua casella di posta elettronica.