Scuola: dignità e riconoscimento economico ai docenti dal nuovo Governo

Scuola: dignità e riconoscimento economico ai docenti
Scuola: dignità e riconoscimento economico ai docenti

Gli insegnanti reclamano dignità e riconoscimento economico. Il governo si è insediato, il Ministro dell’Istruzione pure. Da ieri sono ufficiali anche le nomine di vice ministro e sottosegretari. Tutte le varie componenti adesso potranno lavorare per il bene della scuola, senza se e senza ma. Sin dall’insediamento dell’esecutivo Movimento 5 Stelle-Lega e dalla relativa nomina di Marco Bussetti a Ministro dell’Istruzione i docenti si sono scatenati nei vari gruppi social di riferimento. Tante le posizioni, a volte diverse e contrastanti, ma un unico comune denominatore: far risorgere di nuovo il mondo scolastico e dare dignità a coloro che ne sono il cuore pulsante, gli insegnanti.

Dignità e riconoscimento economico

Nei social i gruppi riservati ai docenti sono molto numerosi. Gli insegnanti ci tengono a dire la loro su ciò che li riguarda e sugli ipotetici cambiamenti promessi dall’attuale governo in campagna elettorale. La cosa sui cui sono tutti concordi è quella di ridare dignità all’Istituto scolastico e alla figura dell’insegnante. I docenti erano da sempre visti come coloro che educavano i nostri figli sotto l’aspetto culturale e sociale per garantirgli un futuro migliore. Questo si è un po’ perduto, adesso gli insegnanti vengono visti da studenti e genitori come avversari da sconfiggere. La dignità passa sicuramente per una rivisitazione in chiave moderna di come la scuola dovrebbe funzionare. Coloro che insegnano devono essere maggiormente tutelati e non lasciati alla mercé e sbeffeggiati. Ultima, ma fondamentale situazione da migliorare, è quella relativamente ad un adeguamento economico che consentirebbe ai docenti di affrontare con un piglio e una professionalità diversa la grande responsabilità che questi assumono. Il mondo social relativamente all’universo insegnanti è concorde sulle parole chiave: dignità e riconoscimento economico. Chi in maniera netta e chi in modo più velato tutti si augurano che l’attuale governo riesca nell’impresa.

Per rimanere aggiornato sulle tematiche di tuo interesse, ti consigliamo di seguire le nostre pagine Facebook dedicate ad altri argomenti:

Iscriviti alla Newsletter di Scuolainforma!

Se decidi di iscriverti alla nostra Newsletter potrai ricevere ogni sera tutte le notizie e gli aggiornamenti sul mondo della scuola e della Pubblica Amministrazione direttamente nella tua casella di posta elettronica.