Scuola, ministro Marco Bussetti: ‘Va restituita autorevolezza agli insegnanti’

Scuola, ministro Marco Bussetti: 'Va restituita autorevolezza agli insegnanti'

In un’intervista rilasciata alla nota testata ‘Libero Quotidiano’, il nuovo ministro dell’Istruzione, Marco Bussetti, ha parlato di diversi temi riguardanti il mondo scolastico. A proposito della scottante questione riguardante i diplomati magistrali, il neo ministro ha dichiarato: ‘Li ha esclusi una sentenza del Consiglio di Stato, e i verdetti vanno applicati. Però il ministero sta lavorando per perfezionare una soluzione che contemperi i diritti di tutti e permetta di recuperare queste professionalità’.

Bussetti rassicura: ‘Avvio nuovo scolastico regolare, i miei uffici sono già impegnati’

Per quanto riguarda le preoccupazioni relative all’avvio del nuovo anno scolastico 2018/2019, il ministro Bussetti cerca di rassicurare le famiglie, gli studenti e il personale scolastico: ‘Posso garantire che i miei uffici sono già impegnati per consentire un avvio regolare del prossimo anno scolastico’. Una frase ricorrente che, in pratica, è il ritornello che ascoltiamo ogni estate.

Qual è l’opinione, invece, del nuovo numero uno del dicastero di Viale Trastevere in merito alle scuole private? ‘Gli istituti paritari svolgono un ruolo fondamentale per il sistema istruzione e va loro riconosciuto, a prescindere da pregiudizi o convinzioni ideologiche – ha sottolineato Bussetti – La libertà della scelta educativa è un valore che va garantito sostenendo le scuole private virtuose e isolando quelle che operano in maniera inadeguata’.

‘Il docente è il docente e il genitore è il genitore, ridiamo autorevolezza agli insegnanti’

Il Ministro Bussetti si è espresso anche in merito ai recenti episodi di cronaca che hanno portato all’attenzione il sempre più frequente scontro famiglie-docenti. ‘Penso che dietro le aggressioni scuola ci siano motivazioni culturali che investono la società nel suo complesso – sottolinea Bussetti – Penso che il segreto sia ricostruire un clima di fiducia e rispetto reciproco e fare in modo che professori, personale scolastico, studenti e genitori si sentano parte di un sistema che converge verso un unico obbiettivo: la formazioneIl docente è il docente e il genitore è il genitore – ha precisato il ministro – hanno compiti e responsabilità diversi e le invasioni di campo danneggiano i nostri ragazzi. Va restituita autorevolezza agli insegnanti: a scuola il ruolo educativo spetta a loro.’

Per rimanere aggiornato sulle tematiche di tuo interesse, ti consigliamo di seguire le nostre pagine Facebook dedicate ad altri argomenti:

Iscriviti alla Newsletter di Scuolainforma!

Se decidi di iscriverti alla nostra Newsletter potrai ricevere ogni sera tutte le notizie e gli aggiornamenti sul mondo della scuola e della Pubblica Amministrazione direttamente nella tua casella di posta elettronica.