Tribunale di Potenza: il servizio nelle paritarie è uguale a quello nelle statali

Tribunale di Potenza: il servizio nelle paritarie è uguale a quello nelle statali
Tribunale di Potenza: il servizio nelle paritarie è uguale a quello nelle statali

 

La recente sentenza scaturita dal Tribunale di Potenza mette definitivamente la parola fine (perlomeno dal punto di vista giudiziario) alle ingiustificate divergenze che spesso e volentieri sono state create qui in Italia tra scuole paritarie e pubbliche, riconoscendo ad entrambe l’appartenenza ad una sola unica realtà; anche dal punto di vista professionale. Ai fini dell’operazioni di mobilità, una ricorrente al Tribunale non si era vista riconoscere gli anni di servizio svolti presso un istituto paritario. La Giustizia è fortunatamente intervenuta con buon senso. Qui di seguito vi proponiamo il comunicato da parte dell’avvocato Antimo Buonamano, che conferma quanto avvenuto.

Servizio nelle paritarie uguale a quello svolto negli istituti pubblici

Ennesima sentenza sul riconoscimento del servizio svolto nelle scuole paritarie. A pronunciarsi è stato il Tribunale di Potenza (sent. 515/18), che interviene in favore di una ricorrente che non aveva visto riconoscersi gli anni di lavoro presso una scuola paritaria ai fini delle operazioni di mobilità.

Il ricorso è stato accolto dal giudice che ha ricordato che “la L. 62 del 2000 ha affermato che il sistema nazionale di istruzione ‘…è costituito dalle scuole statali e dalle scuole paritarie private e degli enti locali” e che le suddette scuole paritarie svolgono un servizio pubblico”.

Nella sentenza si legge inoltre che la “Circolare Ministeriale 163/2000 ha preteso che, al fine di ottenere la parità, gli istituti scolastici privati devono: ‘dichiarare che il personale docente è munito di titolo di studio abilitante ovvero di specifica abilitazione’ e, altresì, ‘dichiarare che il rapporto di lavoro individuale per tutto il personale della scuola è conforme ai contratti collettivi di settore’, così pervenendo ad una piena omogeneità tra il servizio d’insegnamento svolto nelle scuole statali e quello alle dipendenze degli istituti privati paritari”, proprio a sostegno di queste tesi.

La docente di scuola secondaria di secondo grado, assistita dai legali Buonamano-Fusco-izzo dello Studio Legale BFI con questo risultato potrà ambire a una sede migliore di lavoro ed a una posizione di vantaggio nella graduatoria interna.

Avv. Antimo Buonamano

Per rimanere aggiornato sulle tematiche di tuo interesse, ti consigliamo di seguire le nostre pagine Facebook dedicate ad altri argomenti:

Iscriviti alla Newsletter di Scuolainforma!

Se decidi di iscriverti alla nostra Newsletter potrai ricevere ogni sera tutte le notizie e gli aggiornamenti sul mondo della scuola e della Pubblica Amministrazione direttamente nella tua casella di posta elettronica.