Scuola, mobilità docenti e ATA ultime notizie: firmato nuovo CCNI 2019/2022

Ultime notizie sul Contratto integrativo di mobilità per il triennio 2019/2022 che riguardano la sottoscrizione dell’ipotesi di contratto, avvenuta oggi, 31 dicembre. Il sindacato Flc-Cgil ne ha dato notizia attraverso una nota pubblicata sul sito ufficiale.

Scuola, mobilità docenti, educatori e personale ATA: sottoscritto nuovo contratto triennale 2019/2022

L’accordo sul testo del nuovo contratto relativo alla mobilità del personale docente, educativo e ATA della scuola era stato raggiunto lo scorso 21 dicembre, ‘al termine di un impegnativo confronto che ha visto soddisfatte quasi in toto le richieste presentate unitariamente dai sindacati’.

Flc-Cgil ha sottolineato come ‘tutte le sigle impegnate nella lunga trattativa abbiano sottoscritto il nuovo CCNI’, atteso ora dal consueto e previsto iter di verifica e autorizzazione.

Il sindacato ritiene di aver chiuso un negoziato di grande rilievo, un contratto che supera definitivamente i paletti imposti dalla legge 107/15 soprattutto per quanto riguarda le delicate questioni relative alla titolarità d’ambito e alla chiamata diretta, con il pieno ripristino dell’esercizio delle preferenze su scuola, le tre fasi delle operazioni e il ruolo della contrattazione nel definire i criteri di assegnazione nelle sedi fuori dal comune.
Risultano incrementate le quote destinate ai trasferimenti interprovinciali e quelle destinate alla mobilità professionale nei licei musicali.
Il CCNI avrà durata triennale ma, come ricordato da Flc-Cgil, la possibilità per ciascun lavoratore della scuola, di presentare domanda di mobilità rimane garantita ogni anno.
Potrebbe interessarti:  Quota 100: previste (solo) alcune migliaia di adesioni tra docenti e ATA