Scuola, domande online mobilità 2020: chiarimenti su trasferimenti e passaggi
Scuola, domande online mobilità 2020: chiarimenti su trasferimenti e passaggi

La mobilità del personale docente si può distinguere in mobilità territoriale e mobilità professionale.
La mobilità territoriale si distingue, dalla mobilità professionale in quanto la mobilità territoriale è rappresentata dal movimento in fase comunale, provinciale e interprovinciale sulla stessa classe di concorso di titolarità; la mobilità professionale, invece, rappresenta la richiesta di cambiamento di classe di concorso di insegnamento.

Mobilità 2020, i diversi tipi di domanda

La mobilità professionale è di due tipi, quella che riguarda il passaggio di ruolo e quella che riguarda, invece, il passaggio di cattedra: nel primo caso si tratta del passaggio ad una classe di concorso di insegnamento di un altro ordine o grado di istruzione; nel secondo, invece, rappresenta il passaggio ad una classe di concorso dello stesso ordine e grado di istruzione rispetto alla classe di concorso di titolarità.
Un docente che possiede più abilitazioni, ovvero in diverse classi di concorso, dello stesso grado o ordine di istruzione di titolarità ed è anche in possesso di abilitazione in grado o ordine di istruzione diverso da quello di titolarità, avrebbe la possibilità di presentare domanda per la mobilità territoriale, per il passaggio di cattedra ed anche per il passaggio di ruolo.

Loading...

Si devono presentare domande distinte

È opportuno sottolineare che il passaggio di ruolo può essere richiesto per un solo ordine o grado di istruzione, ma anche per più classi di concorso nel caso in cui si possiedano le abilitazioni all’insegnamento. Il docente che intendesse partecipare alla mobilità territoriale, ma anche al passaggio di cattedra e al passaggio di ruolo, dovrà presentare istanze distinte e separate.

Quale domanda prevale?

Secondo quanto contenuto nel comma 3 dell’articolo 6 del CCNI mobilità 2019/2022, la mobilità professionale va a prevalere su quella territoriale nei soli passaggi di ruolo. Per quanto riguarda i passaggi di cattedra, si segue l’ordine di priorità indicato dal docente in occasione dell’invio della domanda.
Qualora siano state presentate domanda di trasferimento, di passaggio di cattedra e di passaggio di ruolo, il conseguimento del passaggio di ruolo rende inefficace la domanda di trasferimento o di passaggio di cattedra o il trasferimento o passaggio di cattedra eventualmente già disposti.

Qualora il docente presentasse domanda di trasferimento e passaggio di cattedra, questi è chiamato a  precisare a quale dei due movimenti intende dare la preferenza; se tale indicazione viene omessa, prevale il passaggio di cattedra.