Scuola, decreto Miur sui costi di accesso agli atti
Scuola, decreto Miur sui costi di accesso agli atti
In riferimento all’aggiornamento delle Graduatorie ad Esaurimento, le cui domande potranno essere inviate entro il prossimo 16 maggio, il Ministero dell’Istruzione ha pubblicato un avviso rivolto al personale docente ed educativo che voglia reinserirsi nelle graduatorie, avviso in cui sono contenute le istruzioni da seguire. Ecco qui di seguito il testo integrale relativo all’avviso.

Aggiornamento Gae, avviso con istruzioni per il personale docente ed educativo che intenda reinserirsi

‘Con riferimento alla procedura POLIS per l’aggiornamento delle GaE del personale docente ed educativo (D.M. 374/2019), si precisa quanto segue. Qualora l’aspirante che intende reinserirsi nelle GaE all’accesso tramite POLIS riceva il seguente messaggio: “aspirante non presente nella base informativa o non soddisfacente le condizioni richieste (non avente almeno una graduatoria a pieno titolo o con riserva)”, tale messaggio può dipendere da uno dei seguenti motivi:

  • 1. o l’aspirante è presente nelle GaE ma con un codice fiscale diverso da quello con cui si è registrato a POLIS;
  • 2. oppure l’aspirante non è presente nelle GaE (rientrano in questa casistica anche aspiranti iscritti nelle graduatorie d’istituto, ma mai iscritti nelle GaE);
  • 3. oppure la posizione è stata cancellata, ma non risultano a sistema le informazioni per il reinserimento automatico.
Potrebbe interessarti:  Scuola, ultime notizie Miur: Luigi Fiorentino è il nuovo Capo di Gabinetto del ministro Fioramonti
Gli aspiranti di cui al punto 1 devono rivolgersi all’Ufficio Ambito Provinciale nelle cui GaE erano stati iscritti, chiedendo la rettifica del codice fiscale. Gli aspiranti di cui al punto 2 non possono fare domanda, a meno che non siano in possesso di sentenze favorevoli che prescrivono l’inserimento nelle GaE e devono comunque rivolgersi all’Ufficio Ambito Provinciale al quale intendono presentare domanda. Gli aspiranti di cui al punto 3 devono rivolgersi per le necessarie verifiche all’Ufficio Ambito Provinciale dalle cui GaE erano stati cancellati.’