Decreto scuola ultime notizie: Azzolina annuncia 'diverse novità, ecco gli emendamenti approvati'
Decreto scuola ultime notizie: Azzolina annuncia 'diverse novità, ecco gli emendamenti approvati'

Il sottosegretario al Ministero dell’Istruzione, Lucia Azzolina, ha pubblicato un post su Facebook dove ha annunciato la chiusura dei lavori in commissione sul Decreto Scuola. ‘La maggioranza ha lavorato bene – ha scritto la deputata pentastellata – ci sono diverse novità. Vi annuncio, per titoli, le principali.

Lucia Azzolina: ‘Chiusi i lavori in Commissione, ecco l’elenco degli emendamenti approvati e le novità’

Lucia Azzolina ha elencato gli emendamenti approvati: ‘Quota 100, abbiamo novemila persone in più a cui restituire quei ruoli che non hanno avuto prima perché non ci siamo riusciti quando eravamo al Governo con la Lega. Poi, coloro i quali stanno completando il IV ciclo del TFA sostegno potranno partecipare al concorso straordinario se ne hanno i requisiti e ovviamente anche al concorso ordinario.’

Gli emendamenti approvati

‘I cosiddetti ‘180×2’ potranno partecipare con riserva al concorso straordinario e al concorso ordinario senza riserva. Abbiamo approvato la ‘call veloce‘ – prosegue la deputata M5S – che ci aiuterà ad assumere su tutti i posti rimasti vacanti e disponibili, è una cosa a cui io personalmente tenevo tantissimo.
Ancora, le graduatorie di istituto verranno trasformate in graduatorie provinciali e di questo io sono particolarmente orgogliosa, così come l’apertura della terza fascia per tutti i neolaureati, anche per dare respiro alle segreterie invase da migliaia e migliaia di MAD. Consentiremo, inoltre, agli idonei del 2016 di non restare appesi tutti gli anni a quelle proroghe molto fastidiose, dando loro la possibilità di inserirsi stabilmente all’interno delle graduatorie dei concorsi del 2018 e questo permetterà loro di avere una stabilità. Bandiremo, inoltre, un concorso ordinario, dopo 15 anni, per i docenti di religione, ovviamente previa intesa con la CEI. I docenti dei corsi IeFP potranno partecipare alle procedure di abilitazione. Interveniamo anche sulla questione della proroga dei diplomati magistrali garantendo, nello stesso momento, di restituire i ruoli giuridici alle Gae storiche. Su questo emendamento che è stato approvato, ricordo che la commissione Bilancio ci darà poi il parere. Infine – conclude Lucia Azzolina – abbiamo fatto un emendamento per la procedura dei DSGA.’