Supplenze scuola
Supplenze scuola 2020/1 da graduatorie istituto: come sarà determinato il punteggio?

Come funzioneranno le supplenze scuola 2020/21? Di che tipo saranno e in che modo le graduatorie ad esaurimento (GaE), quelle provinciali (GPS) e quelle di Istituto saranno coinvolte? Facciamo chiarezza.

Le supplenze scuola 2020/21: quali saranno

Le supplenze scuola 2020/2021 saranno suddivise in:

Loading...
  • Supplenze Annuali: su posti vacanti e disponibili entro la data del 31/12; scadenza 31 agosto.
  • Supplenze fino al termine delle attività didattiche: per posti non vacanti, ma che si rendono disponibili entro il 31/12; il contratto termina con la data fissata dal calendario scolastico per il termine delle lezioni; in caso di scrutini o esami, saranno aggiunti i giorni necessari.
  • Supplenze brevi e temporanee, durano fino al giorno di permanenza delle esigenze di servizio.

Assegnazione della supplenza

L’assegnazione delle supplenze annuali e fino al termine delle attività didattiche avverrà in quest’ordine:

  1. GAE
  2. GPS (istanza di partecipazione dal 22 luglio)

Per le supplenze brevi e temporanee si utilizzeranno le graduatorie di Istituto.

I docenti presenti in GAE che chiedono l’inserimento anche nelle GPS, avranno priorità per le cdc o posti in cui risultano inseriti in GAE:

  • nelle graduatorie di II fascia nell’attribuzione delle supplenze,
  • dalle graduatorie di istituto di II fascia.

Gli aspiranti che rinunciano ad una proposta di assunzione, non hanno più diritto a ulteriori proposte di supplenze per la stessa graduatoria o per i posti di sostegno per il medesimo anno scolastico.

Sostegno

I posti di sostegno annuali o fino al termine delle attività didattiche sono conferiti ai docenti specializzati dalle relative GPS, con priorità rispetto alle altre tipologie di insegnamenti su posti o cattedre comuni.

Se mancano specializzati sul sostegno, si procede assegna la supplenza all’aspirante privo di titolo di specializzazione, scorrendo prima le GAE e poi le GPS del grado relativo.

Supplenze brevi e temporanee

Viene convocato per le supplenze brevi e temporanee solo il docente parzialmente occupato (diritto al completamento) o totalmente inoccupato. Per le supplenze superiori ai 30 giorni, la convocazione richiede un preavviso di 24 ore. La convocazione deve contenere tutti i dati relativi alla supplenza (posto, durata, ore).

Vedi le modifiche Miur al regolamento delle Supplenze.