Tamponi Covid-19 'inattendibili': Codacons presenta esposto in procura per truffa
Tamponi Covid-19 'inattendibili': Codacons presenta esposto in procura per truffa

I tamponi per diagnosticare la presenza del Covid-19 sono attendibili? E’ una domanda che ci si fa da diversi mesi. Ma ancora di più dopo l’annuncio che il Codacons ha presentato alla procura di Catania un esposto in cui richiede delle indagini per truffa.

Tamponi Covid-19 inattendibili

Alla base dei proclami di emergenza Covid in Sicilia, potrebbero esserci dati inattendibili, a causa dei tamponi. Sembra che le diagnosi siano state fatte con 78 tamponi diversi, e nessuno di questi era validato, valutato e autorizzato preventivamente. Secondo quanto riporta il Codacons, l’inaffidabilità di questi tamponi è anche certificata dalla Commissione Europea e dall’istituto Superiore di Sanità.

Il Codacons presenta esposto alla Procura di Catania

Il CODACONS e l’Associazione Italiana Diritti del Malato- 32, hanno depositato un esposto alla Procura della Repubblica di Catania. La richiesta è di svolgere adeguate indagini per i reati di truffa, truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche, procurato allarme, falso ideologico e omicidio colposo.

Un gruppo di esperti ha fatto una dichiarazione congiunta in cui afferma che i risultati dei tamponi Covid “sono del tutto inattendibili e che proseguire nell’utilizzo dei tamponi è praticamente senza nessun fondamento scientifico”.