Rossano Sasso: 'Bene Bianchi su stabilizzazione precari'

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato stampa inviatoci dall’Ufficio Stampa del sottosegretario al Ministero dell’Istruzione, Rossano Sasso.

Sasso: ‘Completare vaccinazione insegnanti e personale’

‘La grande accelerazione nella somministrazione dei vaccini che si è avuta per impulso del Governo di unità nazionale presieduto da Mario Draghi sta portando risultati concreti: calo della curva dei contagi, del numero dei ricoverati e dei decessi; possibilità, con tutte le cautele del caso, di riaprire tante attività e di tornare a respirare un po’ di normalità. Va sottolineato il grande lavoro del generale Figliuolo, che sta centrando gli ambiziosi obiettivi che si era posto all’atto del suo insediamento. L’auspicio, vista la situazione generale in netto miglioramento, è che il mondo della scuola possa completare la vaccinazione degli insegnanti e del personale tutto: sarebbe la maniera ideale per concludere un anno scolastico tanto complesso e travagliato’.

Lo dichiara Rossano Sasso, sottosegretario del ministero dell’Istruzione.

‘Circa tre lavoratori su quattro della scuola hanno ricevuto la prima dose, ma a una quota minima di loro è stata somministrata anche la seconda. Considerando che a breve l’Italia dovrebbe poter contare su nuovi e ingenti arrivi di vaccini, il completamento della campagna di immunizzazione negli istituti potrebbe avvenire in parallelo rispetto a quello complessivo per fasce di età. Allo stesso tempo, però, andrebbero potenziati i sistemi di rilevazione e tracciamento del virus nelle scuole: un metodo rapido, economico e non invasivo è quello dei tamponi salivari, già adottati in alcune realtà d’Italia e in diversi Paesi europei. L’invito alle autorità sanitarie, ancora una volta, è quello di validare i protocolli, visto che tra l’altro l’attendibilità di questi dispositivi è nettamente cresciuta nel corso dei mesi. Completare la campagna di vaccinazione e migliorare i sistemi di monitoraggio – conclude Sasso – è fondamentale anche in vista di una ripartenza in tutta sicurezza a settembre’.