Azzolina
Azzolina

Dopo le forti polemiche di queste ultime ore, sull’utilizzo dei pannelli in plexiglass a scuola per isolare fra loro gli studenti, il ministro dell’Istruzione Lucia Azzolina in un lungo post su Facebook puntualizza: “Questa è disinformazione. Nessuno ha mai pensato a cose del genere“.

Nessuno vuole chiudere i ragazzi in box di plexiglass

La Ministra Lucia Azzolina ha parlato anche dell’anno scolastico appena terminato, nonostante la grave emergenza che ha portato alla chiusura della scuola. “Siamo partiti da zero. Abbiamo costruito un modello che ha permesso di salvare l’anno scolastico. E la scuola si è riscoperta un po’ più digitale”, ha scritto Lucia Azzolina, riferendosi alla didattica a distanza. “Non esistono soluzioni miracolose, ma di buon senso sì. E abbiamo strumenti e risorse per realizzarle”, ha poi aggiunto.

Le polemiche di queste ultime ore sull’impiego di pannelli di plexiglass nelle classi, non avrebbero alcun fondamento, perché, secondo la Azzolina, nessuno ha parlato di chiudere i ragazzi in dei box di plexiglass. Il Ministro ha poi aggiunto come il tema della sicurezza a scuola è cosa seria e richiede prudenza, anche nei giudizi e nei commenti. Ha poi aggiunto: “nessuno del Comitato tecnico-scientifico, e tanto meno qui al Ministero, ha mai immaginato di chiudere gli studenti dentro cabine di sicurezza, come è stato invece raccontato in queste ore, in maniera quanto meno superficiale. Questa è disinformazione. Nessuno ha mai pensato a cose del genere”.

“Siamo al lavoro, giorno e notte, per riportare gli studenti a scuola con le giuste misure di sicurezza. Senza eccessi, senza forzature. Vogliamo tornare alla normalità e lo faremo trovando il giusto bilanciamento tra due diritti sacrosanti, quello all’istruzione e quello alla salute”, ha concluso.

Ai giornali la stessa Azzolina ha parlato del plexiglass

Eppure, come riportato dai media, Libero e il Corriere, nei giorni scorsi il ministro dell’Istruzione avrebbe detto proprio il contrario, è cioè di dividere i banchi, come hanno fatto in altri Paesi europei, attraverso pannelli di plexiglass così da garantire la sicurezza. Per capirci qualcosa, forse dobbiamo aspettare la prossima dichiarazione: per adesso la modalità del rientro resta un mistero.