Concorso straordinario 2020, Ministero Istruzione convoca sindacati

Supplenze docenti e ATA per l’anno scolastico 2020/21, quasi pronta la circolare annuale del Ministero dell’Istruzione. Lo rende noto Flc-Cgil in una nota in cui ha provveduto ad illustrare i contenuti dell’incontro tenutosi ieri con l’Amministrazione centrale proprio su questo tema. Durante l’incontro, la rappresentanza del Ministero dell’Istruzione ha illustrato la bozza della Nota annuale riguardante le supplenze.

Circolare annuale Ministero Istruzione: supplenze docenti 2020/21 (bozza Nota) 

Per quanto riguarda le supplenze docenti, si è ribadita la distinzione tra supplenze annuali e al 30 giugno (di competenza degli uffici scolastici provinciali) e supplenze brevi, di competenza delle scuole e assegnate dai Dirigenti Scolastici tramite scorrimento delle graduatorie d’istituto.
È previsto che le MAD possano essere inviate solo i docenti che non sono inseriti né nelle graduatorie provinciali né in quelle d’istituto.

Loading...

Inoltre, è stato previsto un meccanismo di convocazione specifico per l’attribuzione di supplenze della scuola primaria relative a cattedre che richiedono l’insegnamento della lingua inglese, per cui la convocazione indicherà la specifica richiesta dell’idoneità agli aspiranti coinvolti.
Per il ricorso seriale relativo agli ITP si prevede che, in caso di esito negativo della vertenza, saranno indicate modalità per fare in modo che all’esclusione della prima fascia GPS faccia seguito l’inserimento in seconda fascia GPS, e altrettanto per le graduatorie d’istituto.
Questione ‘organico Covid‘: si prevede che questi posti aggiuntivi siano trattati come supplenze temporanee, di competenza delle scuole, e che i contratti vengano interrotti in caso di sospensione della didattica in presenza
Prevista una priorità per i beneficiari della legge 104/92, secondo le previsioni contenute nel CCNI della mobilità.

Personale ATA

La circolare, si legge nella nota informativa Flc-Cgil, conferma, nel suo impianto, le istruzioni impartite lo scorso anno, con l’aggiunta di alcune precisazioni dovute alle procedure in corso di svolgimento, come, ad esempio, sui posti residuati in merito alle procedure di mobilità straordinaria per gli ex LSU, sui quali si dovrà procedere mediante il conferimento di supplenze sino al 31 dicembre 2020.

Richieste Flc-Cgil per il personale docente

Il sindacato ha chiesto, in merito alla pubblicazione delle GPS, che si preveda espressamente un tempo congruo per la presentazione dei reclami e l’indicazione agli uffici territoriali di procedere con rettifiche in autotutela.
Inoltre, si chiede che venga chiarito che la rinuncia a supplenza da GAE possa consentire l’accettazione di un incarico da GPS e che, nel caso di rinuncia a supplenza su posto di sostegno, si possa accettare su posto comune e viceversa.
Flc-Cgil, tra l’altro, ha chiesto al Ministero che venga indicato con chiarezza come e quando presentare la documentazione che dà diritto alle precedenze legge 104/92 e come tale diritto possa essere esercitato nelle convocazioni con modalità telematica.
Tra le altre richieste, citiamo quella relativa al cosiddetto organico Covid: è stata ribadita la totale contrarietà ai licenziamenti dei lavoratori in caso di interruzione della didattica in presenza.

Personale ATA

La Flc-Cgil ha chiesto al Ministero dell’Istruzione che:

  • in caso di esaurimento delle graduatorie permanenti, la possibilità di conferire supplenze da graduatorie d’istituto di terza fascia fino al 31 agosto su posti vacanti e disponibili, come previsto dall’art. 4 della legge 124/1999, commi 1 e 11;
  • il diritto al completamento anche per il personale ATA che ha accettato una supplenza ai sensi dell’art. 59, come previsto dal Regolamento 430/2000;
  • il superamento dei vincoli normativi che ostacolano la sostituzione del personale ATA temporaneamente assente, dal momento che l’Amministrazione si è assunta questo impegno nell’ambito delle disposizioni finali del Protocollo d’intesa sulla sicurezza per l’avvio dell’anno scolastico del 6 agosto 2020.